Torna agli Artisti

flamenco Ballerino

Iván Vargas

È nato a Sacromonte (Granada) nel 1985, in particolare nella grotta "La Rocío" dove ha preso i primi passi nelle mani della sua famiglia Los Maya. Appartiene poi ad una dinastia di grandi ballerini dove possiamo trovare nomi come Manolete, Juan Andrés Maya, Mario Maya e, naturalmente, accompagnati da Juan Maya "Marote".

È nato a Sacromonte (Granada) nel 1985, in particolare nella grotta "La Rocío" dove ha preso i primi passi nelle mani della sua famiglia Los Maya. Appartiene poi ad una dinastia di grandi ballerini dove possiamo trovare nomi come Manolete, Juan Andrés Maya, Mario Maya e, naturalmente, accompagnati da Juan Maya "Marote".Google Translate Icon

È diventato noto come un bambino molto piccolo per il pubblico in quanto ha partecipato a numerosi programmi televisivi nazionali. Ha partecipato ad un gran numero di opere e spettacoli con suo zio Juan Andrés Maya, tra i quali:

Pasión, Cautivo e El flamenco de un marginalizzato, il cui debutto ha avuto luogo al Teatro Apolo di Madrid. Era importante anche la sua partecipazione alla Biennale di Siviglia del 1992. Un altro contributo geniale è stata fatta con l'dels Baus Fura a Granada in un lavoro di Federico García Lorca, dove ha condiviso il palco con artisti del calibro di Javier Latorre, Eva La Yerbabuena, Beatriz Martín e di nuovo con suo zio Juan Andrés. Ha eseguito nel Veranos del Corral insieme a Fuensanta "La Moneta" nel 2004 e successivamente nel 2013 e nel 2016 con grande successo.

Ritorna a partecipare alle Summers del Corral del carbone e al Festival dell'autunno con la Musical The Birth, di Juan Andrés Maya. Nell'estate del 2007, in servizio in Francia con la sua compagnia, e a Lanzarote, Sardegna e Siviglia, come immagine del nuovo profumo Vittorio e Luchino "Spell". Nel 2009 presenta lo spettacolo DE CASTA, dove ha raggiunto il difficile equilibrio tra spontaneità e controllo, e tra moderno e classico. Si tratta di interventi degni di nota omaggio a suo zio Mario Maya, negli spettacoli "corpo Granada e l'anima", anche incorniciati in festival di flamenco e che coinvolgono, tra gli altri, Enrique Morente, Juan Andrés Maya, Mariquilla o Marina Heredia e "Omaggio a Mario Maya", insieme a Juan Andrés Maya, Belén Maya, Diego Llori e Manuel Liñan.

Al di fuori dei nostri confini si è esibito in Italia, Francia, Londra, Brasile, Tokyo, USA ...... In quest'ultimo paese era parte del gruppo Curro Albayzín in occasione della nomina di Antonio Banderas come ambasciatore dell'Andalusia. Le sue partecipazioni in importanti festival nazionali e internazionali come Mont de Marsan, festival di Albuquerque, Festival di Nimes, Giovedi, Cajasol Siviglia e nel 2015 spettacolo ha debuttato con grande successo al Festival di Jerez.

Attualmente ancora in tour in tutto il mondo con il loro ultimo MYSELF mostra, e NUEVA SAVIA che sono in corso di grande successo a livello di pubblico e acclamato dalla critica senza dubbio uno dei giovani con la più grande oggi.

restaurant

Degustazione gastronomica e servizio di degustazione di tapas

read more

Questo sito utilizza cookies. Se si continua la navigazione, abbiamo considerare di accettare il suo utilizzo.