Torna agli Artisti

flamenco Chitarrista

José Gálvez

José Gálvez, nato nel quartiere di Santiago a Jerez de la Frontera, è un artista flamenco versatile: chitarrista e cantante e compositore di flamenco, è anche compositore, cantante, poeta, scrittore, produttore e regista, così come, nelle sue stesse parole: "bohémien dalla nascita".

José Gálvez, nato nel quartiere di Santiago a Jerez de la Frontera, è un artista flamenco versatile: chitarrista e cantante e compositore di flamenco, è anche compositore, cantante, poeta, scrittore, produttore e regista, così come, nelle sue stesse parole: "bohémien dalla nascita".

Appartiene alla saga degli zingari di Los Gálvez e ha iniziato a mostrare abilità artistiche con solo 7 anni. All'età di dieci anni, ha fatto il suo debutto professionale nel suo nativo Jerez, e all'età di tredici anni ha intrapreso il suo primo tour come chitarrista, tour in tutta Europa con la compagnia di danza di Angelines Galván.

Il talento e l'arte di José attirarono presto l'attenzione della Parrilla de Jerez e di Moraíto Masters, che lo sponsorizzò quando aveva solo 17 anni. Da quel momento Jose Gálvez fu incluso negli spettacoli di entrambi i maestri e partecipò a diverse edizioni della Biennale di Siviglia, nonché a importanti festival di flamenco di tutta la Spagna.

E la sua storia era appena iniziata.

Qualche anno dopo suonerà il capolavoro di Manolo San Lúcar "Tauromagia" in un tour che lo porterà in giro per il mondo.

Allo stesso tempo, insieme a Gerardo Núñez e Carmen Cortés, ha eseguito i lavori Yerma, Juncal e Salomé.

Siamo nel 1997, anno in cui José ha debuttato discograficamente con le sue composizioni nell'album "Jerez Joven por Bulería", del Maestro Moraíto.

Solo un anno dopo, e dopo l'esperienza acquisita, il nostro artista ha pubblicato il suo primo album da solista intitolato "Bohemio de Amor".

Dopo l'uscita dell'album José Gálvez ha continuato a lavorare e in questo caso è stato il bailaor Joaquín Cortés che lo ha richiesto di cantare nella sua opera "Passion Gypsy" nel 1999. Un anno dopo è stato premiato come cantante solista nel flamenco dei venerdì del Festival della Bulería Jerezana.

L'anno 2001 segna una svolta nella carriera di José quando incontra il suo manager e amico intimo Michel Elefteriádes, con il quale produce diverse produzioni nei paesi arabi, condividendo scenari con stelle mitiche come Whadija Al Safi, Nahawand, Tony Hannan o Nancy Ajram , in tutto il Medio Oriente.

Nel 2004, ha pubblicato la sua terza opera musicale, più etnica e più fusa che mai, con il suo album "Gálvez e l'Orchestra Nazionale di Nowheristan".

Libano, Egitto, Dubai, Tunisia, Marocco, Giordania o Baharéin sono solo alcuni dei paesi in cui Galvez ha trionfato con i suoi esperimenti musicali.

Nel 2005 inizia a collaborare come direttore musicale, con Hiroky Satho e Mayumi Kagita a Tokyo, con la compagnia di ballo Art e Solera, raccogliendo grandi successi in Giappone.

Nel 2006 ha iniziato i suoi viaggi con diversi tour in Nord America, seminando il seme della nostra cultura, attraverso Washington, San Diego, Atlanta o Nevada City.

Dal 2007 al 2009, l'andirivieni di paese in paese accadrebbe molto spesso, anche con riconoscimenti e premi per il loro contributo creativo, poetico e musicale.

Nel 2010 ha registrato con la famosa cantante Nancy Ajram un progetto di video documentario per Coca-Cola che ha avuto ripercussioni in tutto il mondo.

Ha vinto il premio BIAF in Libano, per la sua popolarità mediatica, mentre dirigeva, produceva e interpretava come presentatore il suo programma televisivo Duende in Onda Jerez Televisión. Dopo più di sei anni in onda, sta ancora registrando e rilasciando capitoli grazie alla sua accettazione online e ai suoi fan sparsi in tutto il mondo.

È richiesto come produttore discografico e arrangiatore, regista o produttore di dozzine di opere sonore per i vari artisti in Andalusia, dove l'etichetta di José Gálvez è inclusa e citata in giudizio.

Negli ultimi sei anni ha partecipato a diverse edizioni del Bay Area Festival Flamenco Gitano de San Francisco, insieme alla cantante Esperanza Fernández, bailaora Concha Vargas o Gema Moneo, bailaor Pepe Torres, Luis Moneo o José Valencia.

Dal 2014 fino al presente partecipa come chitarrista e artista ospite nello spettacolo "Improvisáo" di Juan Manuel Fernández Montoya "Farruquito", conquistando il centro città di New York.

Continua ad accompagnare il canto di solo quegli artisti preferiti che gli trasmettono, tra i quali molti dei numeri attuali sono uno del mondo del flamenco.

restaurant

Degustazione gastronomica e servizio di degustazione di tapas

read more

Questo sito utilizza cookies. Se si continua la navigazione, abbiamo considerare di accettare il suo utilizzo.