Torna agli Artisti

flamenco Chitarrista

Jose Luís Medina

José Luis Medina (1986), chitarrista nato a Córdoba, inizia a suonare la chitarra da flamenco con 13 anni di mano di Alberto Lucena, da cui ha imparato per 5 anni.

José Luis Medina (1986), chitarrista nato a Córdoba, inizia a suonare la chitarra da flamenco con 13 anni di mano di Alberto Lucena, da cui ha imparato per 5 anni.
 
Inizia come chitarrista per la danza accademia Eva Rojano fino a quando, nel 2005, compete al Concorso per Giovani accompagnamento di canti e balli organizzato dalla Fondazione Heeren Cristina, ha ricevuto il primo premio, che porta una borsa di studio per continua a progredire Riceve lezioni da grandi maestri della chitarra come Niño de Pura, Eduardo Rebollar, José Luis Postigo, Miguel Ángel Cortés e Pedro Sierra. Nello stesso anno vince anche il terzo premio come chitarrista solista ad Alhaurín de la Torre (Málaga) ea Ogijares (Granada).
 
L'anno seguente partecipò come assistente chitarrista alle lezioni di canto di José de la Tomasa e Paco Taranto. Durante la sua carriera come chitarrista, José Luis Medina ha lavorato sulle più importanti festival nazionali ed internazionali con artisti di fama condividendo il palco con José Mercé, Miguel Poveda, Esperanza Fernandez, Capullo de Jerez, Argentina, Rosario Toledo, Daniel Navarro, Mercedez de Córdoba o Paco Serrano, tra gli altri. L'anno seguente ha vinto il primo premio al Concorso Nazionale di Flamenco chitarra solista di Jaen e Ronda (Malaga) e il secondo premio di Ogijares chitarra flamenco (Granada).
 
Già nel 2008 agisce come un chitarrista al Festival di Jerez con "La Vida Breve" di M. de Falla presentato dalla società Maria José León "L'Ecijana" Maria Jose Leon "L'Ecijana". Partecipa anche alla fiera del turismo di Bilbao come rappresentante delle terre andaluse con Yolanda Lorenzo. È stato anche la prima chitarra di Miguel López alla premiere della sua opera "Canto a los potas". Nello stesso anno si è esibito anche alla White Night of Flamenco di Córdoba con il suo spazio come chitarrista solista. Visitate anche il Festival di Flamenco di Gorbio, in Francia, insieme a Laura Santamaria, oltre ad essere stato insignito del Premio Sabia al Concorso di Flamenco di Calasparra (Murcia).
 
Successivamente, nel 2010, José Luis Medina ha iniziato a lavorare in due compagnie di danza. Con Ana García esordisce in uno spettacolo al teatro La Chumbera di Granada; e con Charo Cala presenta in anteprima un altro spettacolo, un omaggio alla Val del Omar, nell'emblematico teatro Lope de Vega di Siviglia. Si esibisce anche più volte con il cantante Rosi "la Divi" in diversi recital di diversi club di Malaga. anche partecipando al concorso di giovani andalusi de Córdoba vinto il primo premio, che vi porta alla stringa insieme diverse esibizioni da solista nell'ambito della manifestazione, come nella Notte Bianca di Flamenco de Córdoba, il festival di teatro Avantis della provincia di Córdoba. Costeggia Luis de Utrera diversi club in Sevilla con recital e anteprime Juanma Zurano spettacolo "Amore e morte sulla Pilitas" al festival medievale di Alanis de la Sierra. L'evento più importante di quest'anno è, tuttavia, la loro partecipazione alla manifestazione di Lebrijano Cantaor Manuel de Paula "Paula AN'CA" preestrenado al festival "La Caracola" e presentato al Teatro Centrale di Siviglia Biennale, la condivisione poster con artisti della statura di José Valencia, El Funi o PAco Cortés, tra molti altri.
 
José Luis Medina è intervenuta nel 2011 in vari circuiti e spettacoli, tra i quali Via di Taverne a Cordoba, Flamenco a circuito flamenco Siviglia Street e la Diputación de Sevilla da Juanma Zurano. Parte anche come direttore musicale e chitarrista dello spettacolo "Tarraconeando" Francesco Nunez, partecipa al Festival Flamenco di Arahal (Sevilla) e vari recital nelle rocce della provincia di Cordoba, oltre ad apparire nel primo festival flamenco a Dublino ( Irlanda) che accompagna il cantaor Manuel de Paula, nato a Lebrija.
 
Alla fine apre il suo spettacolo al Flamenco Festival di Chateauneuf (Francia), presentandolo anche nell'edizione 2011 della Notte Bianca del flamenco a Córdoba.

restaurant

Festa di Capodanno e Flamenco

read more

Questo sito utilizza cookies. Se si continua la navigazione, abbiamo considerare di accettare il suo utilizzo.