Torna alle news
novembre 22, 2018

La ballerina Manuela Carrasco vince il Premio Nobel per il Flamenco

La ballerina Manuela Carrasco vince il Premio Nobel per il Flamenco. Questo premio, ufficialmente conosciuto come 'Compás del Cante', è giunto alla 32a edizione grazie alla Fondazione Cruzcampo e ha anche riconosciuto il giovane cantaor di Chiclana, Rancapino Hijo, nella sezione 'Nuevo Compás'. Manuela Carrasco è una ballerina nata a Triana, Siviglia, in una famiglia di artisti. All'età di 10 anni ha fatto il suo debutto professionale e, da allora, ha iniziato una carriera che non ha mai smesso di crescere, ricevendo le migliori critiche e riconoscimenti. Per la sua lunga carriera ha meriti sufficienti per vincere questo "Premio Nobel per il Flamenco". La giuria del "Compás del Cante" è stata formata da Rafael Riquieni, presidente e vincitore della precedente edizione, Antonio Zoido, direttore de La Bienal de Sevilla, Rafael Infante, direttore della Cattedra di Flamencologia dell'Università di Siviglia, Alberto García Reyes, giornalista di ABC Sevilla, Berta Tapia, direttore culturale di RNE e Juan Luis Cano, relatore.

novembre 22
Tablao Flamenco Cordobes

Manuela Carrasco

Manuela Carrasco ha ricevuto il premio noto come "Premio Nobel per il Flamenco". Questo premio, ufficialmente conosciuto come "Compás del Cante", è giunto alla 32a edizione grazie alla Fondazione Cruzcampo e ha anche riconosciuto il giovane cantaor di Chiclana, Rancapino Hijo, nella sezione "Nuevo Compás". Manuela Carrasco è una ballerina nata a Triana, Siviglia, in una famiglia di artisti. All'età di 10 anni ha fatto il suo debutto professionale e, da allora, ha iniziato una carriera che non ha mai smesso di crescere, ricevendo le migliori critiche e riconoscimenti. 

 

Manuela Carrasco è una ballerina nata a Triana, Siviglia, in una famiglia di artisti. All'età di 10 anni ha fatto il suo debutto professionale e, da allora, ha iniziato una carriera che non ha mai smesso di crescere, ricevendo le migliori critiche e riconoscimenti. Nel 1974 vince il premio a La Reunión del Cante Jondo a La Puebla de Cazalla, il Premio Nacional Pastora Imperior e il Concurso Nacional de Arte Flamenco Barcelona de Córdoba e la Cátedra de Flamencología de Jerez de la Frontera. Da questo momento la sua carriera decolla definitivamente e inizia a lavorare con i migliori artisti dell'epoca come Camarón de la Isla, El Lebrijano o Pansequito del Puerto. Nel 1986 gira l'America con lo spettacolo Flamenco Puro accompagnato da La Fernanda de utrera, Farruco e El Chocolate tra gli altri. In questi anni si è esibita anche nei festival di flamenco di Barcellona e dell'Andalusia, al Teatro Olimpico di Roma, al Festival di Flamenco di Parigi, alla Biennale di Flamenco Art, al Summit Flamenco di Madrid o, naturalmente, nel Tablao Flamenco Cordobi di Barcellona.

Tablao Flamenco Cordobes

Manuela Carrasco in Tablao Flamenco Cordobes

Per la sua lunga carriera ha abbastanza meriti per vincere questo “Premio Nobel per il Flamenco”. La giuria del “Compás del Cante” è stata formata da Rafael Riquieni, presidente e vincitore della precedente edizione, Antonio Zoido, direttore de La Bienal de Sevilla, Rafael Infante, direttore della Cattedra di Flamencologia dell’Università di Siviglia, Alberto García Reyes, giornalista di ABC Sevilla, Berta Tapia, direttore culturale di RNE e Juan Luis Cano, relatore. In questo modo, Manuela Carrasco si unisce alla lista degli artisti che hanno vinto questo premio, come Paco de Lucía, Enrique Morente, Lebrijano e José Menese tra gli altri. Inoltre, la bailaora Manuela Carrasco ha anche ricevuto nel mese di novembre il Premio Internazionale di Flamenco “Ciudad de Vera”.

This post is also available in: Español English Català 简体中文 日本語 Русский Français Deutsch 한국어

This post is also available in: Español English Català 简体中文 日本語 Русский Français Deutsch 한국어

Si può anche essere interessati

show

Scopri la storia di Tablao Flamenco Cordobes

read more

Questo sito utilizza cookies. Se si continua la navigazione, abbiamo considerare di accettare il suo utilizzo.