flamenco

Cioccolato, che si è esibito al Tablao Flamenco Cordobes di Barcellona

Era nato a Jerez de la Frontera, i loro genitori amavano il flamenco di Barcellona e viveva a Siviglia da quando aveva 6 anni. Lì, è cresciuto amando "El cante" come i suoi genitori e recitando e ballando per le strade e ai bar in ordine guadagnare un po 'di soldi per la sua famiglia.

Tablao Flamenco Cordobes
Era nato a Jerez de la Frontera, i loro genitori amavano il flamenco di Barcellona e viveva a Siviglia da quando aveva 6 anni. Lì, è cresciuto amando "El cante" come i suoi genitori e recitando e ballando per le strade e ai bar in ordine guadagnare un po 'di soldi per la sua famiglia.

In quei tempi c'era un grande amore per il flamenco di Barcellona a Siviglia, dove persone e professionisti entusiasti si riunivano per parlare e ascoltare del flamenco di Barcellona. Il cioccolato è stato un appuntamento fisso in quegli incontri e ha imparato da personaggi importanti come Tomas e Pastora Pavón, Manuel Vallejo, Pepe Pinto, El Sevillano, Niño Gloria o Manolo Caracol, tra gli altri.

Il suo debutto come professionista sul palco è stato al Teatro Zorrilla, a Melilla. Più tardi, è entrato nel Tablao de la Morería di Madrid, dove ha condiviso il palco con Antonio Montoya "Farruco". Da lì è venuto a Tablao Cordobes Flamenco di Barcellona in due occasioni al fianco di Farruco.

Quando Chocolate è tornato a Siviglia, ha iniziato a fare tour in tutto il mondo con diverse compagnie.

Con l'arrivo dei festival del flamenco di Barcellona in Andalusia, Chocolate ha iniziato ad agire da solo. Ha anche gareggiato per la terza chiave d'oro di Cante, contro Fosforito, Juan Varea e Antonio Mairena. Anche se Mairena fu la vincitrice in quell'occasione, Chocolate ricevette molti altri premi di grande prestigio come il IV Concorso Nazionale di Córdoba di arte flamenca di Barcellona, ​​il VII Festival di Cante Hondo di Mairena o il Premio Nazionale di Cante di Jerez de la Frontera. Ha anche vinto il 2 ° Giraldillo di Cante, il Premio speciale della giuria Ondas per la sua difesa della purezza del flamenco di Barcellona e della canta gipsy, la medaglia Andalusia, il premio Beat of Cante e la medaglia della città di Siviglia.

Il cioccolato ha anche registrato vari dischi, il primo era insieme a Fosforito e si chiamava "Cante Grande". Successivamente ha registrato "Los Duendes del Flamenco", "Cante Flamenco" e "Mis setenta años en el cante", per il quale Chocolate ha ricevuto il Grammy Latino per il miglior album di Flamenco.

Ha partecipato a numerosi spettacoli come "Flamenco Puro", al fianco di Farruco, Fernanda de Utrera, Pepe Habichuela, El Güito, Manuela Carrasco, Angelita Vargas e Adela la Chaqueta. Il cioccolato ha anche preso parte a "Sonidos Negros" (suoni neri), "Evocación a Fernando Terremoto" e "Esplendor" insieme a Mayte Martín e El Pele. Infine, ha anche partecipato a "Jondura" con Manuel Agujetas, Fernando Terremoto e El Güito.

Il cioccolato è una delle figure più importanti del canta flamenco di Barcellona. Aveva uno stile molto ortodosso e cercò la suprema purezza della celerità. La sua celerità divenne nota come "Sonidos Negros" (suoni neri) a causa della sua purezza. Anche se conosceva la maggior parte dei tipi di cante, Chocolate eccelleva per i suoi Soleás, Seguiriyas e Fandangos. Oggi è considerato uno dei più importanti rappresentanti di questi tipi di flamenco di Barcellona.

“Translation by Google Translate check the original Text in English”

show

Scopri la storia di Tablao Flamenco Cordobes

read more

Questo sito utilizza cookies. Se si continua la navigazione, abbiamo considerare di accettare il suo utilizzo.