spettacolo di flamenco

La grande danza flamenco

A partire dal 1 marzo fino a 20 marzo

Biglietti
Torna a spettacoli

BALLERINI

 

 

Alfonso Losa (6-20 marzo)

Ha iniziato la sua formazione con Rafael de Córdoba, dove ha svolto i suoi studi ufficiali, conseguendo la laurea in Danza Spagnola e Flamenco presso il Conservatorio Reale di Danza Professionale di Madrid con la qualifica di eccellente. Si è esibito come artista ospite o come solista nelle compagnie dei più grandi artisti di flamenco come Manuela Carrasco, El Güito, Manolete, Tomatito, Enrique Morente, Gerardo Núñez, La Susi, Enrique de Melchor, ecc.

 

 

 

Karime Amaya (1-20 marzo)

Karime Amaya, membro della famiglia Amaya, è la nipote di Carmen Amaya, La Capitana, la ballerina più famosa di tutti i tempi. Il bailaora ha debuttato all’età di nove anni e, da allora, la sua carriera artistica è cresciuta, esibendosi in festival e teatri di tutto il mondo, come gli Stati Uniti, il Giappone, il Messico, la Francia e i più importanti festival di flamenco in Spagna, tra molti altri luoghi. Inoltre, lo scorso novembre 2018 Karime Amaya ha presentato in anteprima il suo spettacolo al SAT Teatre di Barcellona: La Fuente.

 

 

 

Vanesa Coloma (6-20 marzo)

Vanesa Coloma è una ballerina di flamenco nata a Madrid che studia danza spagnola e flamenco al Conservatorio Reale di Madrid. Dopo essersi formata nei tablaos emblematici di quella città, collabora a diversi spettacoli con artisti come Alfonso Losa, Jesús Carmona, Manuel Liñán, Belén Maya o Rocío Molina, tra gli altri. Nel 2008 ha vinto il Premio Nazionale “Perla de Cádiz” per Alegrías e nel 2017 è stata semifinalista al Concorso Internazionale del Cante de Las Minas. Nel 2015 ha presentato in anteprima lo spettacolo “FlamenKlórica”, che dopo essere stato presentato in anteprima a Madrid nel 2015 è entrato a far parte di diversi festival come il Festival Internacional de Alburquerque, il Festival Tío de la Juliana o il Festival Internacional de Jerez. 

 

 

El Tete (1-5 marzo)

Ricardo Fernández, conosciuto come El Tete, è un giovane ballerino nato a Badalona da una famiglia di zingari e che, nonostante la sua giovinezza, si è già guadagnato un posto nel campo della danza flamenca. Fratello del bailaor El Yiyo Fernández, mostra con la sua forza ed eleganza una grande maturità artistica in ogni performance, che è valsa la pena di ottenere grandi recensioni da dilettanti e professionisti del flamenco. Tra i suoi riferimenti più diretti ci sono Joaquín Cortés, José Maya, Farruquito e suo fratello El Yiyo.

 

 

Sara Barrero (1-5 marzo)

Sara Barrero, ballerina abituale di Tablao Flamenco Cordobes, ha iniziato la sua carriera di flamenco all’età di 16 anni. Ha ballato in molti festival nazionali e internazionali come i festival di flamenco di Parigi, Marsiglia, Lione e Nimes in Francia o il Festival di Flamenco americano tra molti altri e ha condiviso il palcoscenico con artisti rinomati come Belén Maya, Fernando Terremoto o Eva La Yerbabuena. Vale la pena ricordare che ha ricevuto il primo premio al Festival Jóvenes Valores nella città di L’Hospitalet, Carmen Amaya.

 

This post is also available in: Español English Català 简体中文 日本語 Русский Français Deutsch 한국어

Artisti

GUITARISTI

 

David Cerreduela (dal 1 al 20 marzo)

Figlio del famoso chitarrista “El Nani”, ha suonato per i più famosi artisti di flamenco, è stato chitarrista del Balletto Nazionale Spagnolo e ha anche collaborato a numerosi album. Attualmente sta lavorando con Tablao Flamenco Cordobes Barcelona. A 14 anni inizia la sua carriera professionale accompagnando nientemeno che Lola Flores e Merche Esmeralda. In seguito entrò a far parte dell’azienda di Antonio Canales nelle opere di Torero o Gitano.

 

 

 

El Tuto (1-20 marzo)

Giovane chitarrista nato a Barcellona in una famiglia di artisti di flamenco, ha iniziato la sua carriera all’età di 14 anni. Ha suonato per personaggi di spicco come Montse Cortés e Farruquito e la sua carriera sembra inarrestabile.

 

 

CANTANTI

 

 

La Tana (1-20 marzo)

Cantante sivigliana che ha iniziato la sua carriera a tredici anni. Divenne rapidamente famosa e viaggiò il mondo per tre anni con le compagnie di danza di Joaquín Cortés, Farruquito e Antonio Canales. Qualche tempo dopo, Paco de Lucía l’ha sentita cantare in un bar sivigliano e l’ha iscritta. La voce di La Tana ha assunto un’importanza ancora maggiore e ha partecipato a diversi progetti discografici come ‘Cositas Buenas’ (2004) e nel 2005 è uscito il suo primo disco da solista ‘Tú ven a mí’, prodotto dallo stesso Paco de Lucía. Da allora, ha girato i più importanti festival e palcoscenici in Spagna e all’estero.

 

 

 

Bocaíllo (dal 1° al 20 marzo)

Questo cantautore catalano del quartiere Bon Pastor è circondato da flamenco sin da quando era bambino, essendo suo nonno il cugino di primo grado della Porrina. Si è formato come cantautore professionista a Tablao Flamenco Cordobés lavorando con grandi artisti come Karime Amay, la Susi, Pastora Galván, Manuel Tañé o Antonio Vilar.

 

 

Luis de la Fefa (dal 2 al 20 marzo)

Luis Fernández è un cantante di flamenco nato a Barcellona nel 1990. Fin da piccolo ha iniziato a sentire il flamenco e con 4 anni ha iniziato a cantare i tanghi con lo zio Juaneke. A 14 anni ha iniziato a cantare professionalmente e a 18 anni ha iniziato a lavorare nei tablaos di flamenco.

 

This post is also available in: Español English Català 简体中文 日本語 Русский Français Deutsch 한국어

restaurant

Tour gastronomico

read more

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito, accetti il nostro uso di tali cookies.