spettacolo di flamenco

Gran Flamenco di Autunno

A partire dal fino a

Biglietti
Torna a spettacoli
Tablao Flamenco Cordobés tradizionalmente ha trasformato l’autunno in un punto di incontro del arte che ci ispira. Nel Tablao, in questa occasione, si riuniscono giovani professionisti di fama internazionale che faranno che questo spettacolo rimanga nella memoria degli appassionati.
Artisti
Tablao Flamenco Cordobés tradizionalmente ha trasformato l’autunno in un punto di incontro del arte che ci ispira. Nel Tablao, in questa occasione, si riuniscono giovani professionisti di fama internazionale che faranno che questo spettacolo rimanga nella memoria degli appassionati.



Stiamo parlando di vedere insieme la somma del talento più esigente .... Questo autunno si presentano di nuovo per i mesi di ottobre, novembre e dicembre progetti ambiziosi, riprendendo l'essenza degli spettacoli Jerez, Flamenco de los Cabales, Oro puro, Carmen e Ciclo de Grandes Intérpretes che si svolgono sia nel Tablao Flamenco Cordobes come nel Palau de la Musica Catalana di Barcellona.



La danza di Amador Rojas, Karime Amaya, Belén López e Sara Barrero. Le voci rotti di La Tana, Davina Jaén, Morenito Illora, El Coco e Miguel de la Tolea. E come sempre David Cerreduela, Israel Cerreduela e Antonio Sanchez alla chitarra con l’accompagnamento di Rafael Jiménez "El Chispa".



Amador Rojas è nato in una famiglia di zingari a Los Palacios, ai dintorni di Sevilla. All’età di sette anni conosce il Maestro Farruco, e inizia la sua formazione come ballerino. Farruco insegna Amador la base del flamenco. L'interesse e la necessità di ballare li fa divorare tutto il materiale audiovisivo che cade nelle sue mani. Ha partecipato ai festival: Biennale di Flamenco 1998 Biennale di Flamenco 2008, etc. PREMI: Premio "Artista Rivelazione" Premio "La Venezia Flamenca" 2009, The Golden Lyre Musicianship Award 2010.



Karime Amaya, pronipote di Carmen Amaya, è di per sé, e senza ricorrere a tale stirpe aristocratica, una delle più grande ballerine attuali. Ha fatto una eccellente coppia con Farruquito, e altra non meno spettacolare con Jesús Carmona. Con tutti i due ha ballato in teatri di tutto il mondo e nei festival più importanti del mondo del flamenco: Mont de Marsans, Monterrey, New York Festival, Festival di Jerez (dove ha vinto il premio per artista rivelazione).



Belén López, ballerina catalana indiscutibilmente situata sulla cuspide del flamenco. Dal 2001 al 2005 è stata la prima ballerina all'Arena di Verona con l'opera "Carmen" e "Il Trovatore", per la regia di Franco Zeffirelli, e prima ballerina nella compagnia La Corrala de la Danza, diretta da Il Camborio, con visite in tutta Italia. Nel corso della sua carriera ha anche ballato a Praga, Repubblica Ceca, Germania, ecc ... Nel maggio di 2004 ha ricevuto il Premio Nazionale di Flamenco "Mario Maya" e da allora le sue performance in tutto il mondo sono stati incessanti, distacca la sua presentazione al Festival Flamenco di Londra nel 2013.



Sara Barrero, ballerina catalana, ha debuttato all’età di 16 anni al Tablao Flamenco Cordobes di Barcellona. Si è esibita in numerosi festival di flamenco, che include il Festival Jóvenes Valores di Hospitalet dove ha vinto il primo premio Carmen Amaya, il Festival Grec di Barcellona, Arte Flamenco de Catalunya, Festival De Cajón, Flamenco pa’ tos Madrid, Festival La Unión Múrcia, Bienal de Sevilla o, a livello internazionale, il Festival Mont de Marsans o i Festival di Paris, Marsella, Lyon e Nimes nella Francia, il Festival Flamenco di Londra, il Festival Flamenco di Tokio, il Festival di Jazz a Praga o il Festival Flamenco degli Stati Uniti, tra altri. Dal 2000 insegna in diverse scuole di danza.



Victoria Santiago Borja, artisticamente conosciuta come "La Tana" ha iniziato la sua carriera cantando in compagnie come quella di Joaquín Cortés o Farruquito. Paco de Lucía la ha sentito cantare in un bar a Sevilla e l’ha assunto. Il maestro di Algeciras la ha incluso nella sua troupe con la quale ha presentato per il mondo il suo ultimo album, insieme ad altri cantanti come Duquende e Montse Cortés. Nel marzo 2005, è stato pubblicato il suo primo album da solista, 'Tu vieni a me', prodotto da Paco de Lucía. Nel corso della sua carriera, La Tana ha partecipato al Festival di Jerez, al Festival Flamenco di Barcellona, al Festival Flamenco José Mercé Peña, al Festival Flamenco di Cáceres, al Festival Flamenco Pa 'Tos, al Festival Flamenco Casabermeja, etc.



Cerreduela David è il figlio di El Nani, un famoso chitarrista, e nipote di un costruttore di chitarre, fatto che spiega la sua precocità sul palco: ha iniziato la sua carriera all'età di 14 anni, accompagnando né più né meno che a Lola Flores e Merche Esmeralda. Più tardi si une alla compagnia di Antonio Canales e poi lavora con Juan de Juan in l’opera Pueblos, essendo lui stesso l’autore della parte musicale. Oltre a suonare per i flamenchi più famosi, è stato l’accompagnante di Enrique Morente per diversi anni, è stato il chitarrista del Balletto Nazionale di Spagna e ha anche collaborato in diversi album di cantanti come Diego El Cigala, Manolo Tena, Guadiana o Antonio Carmona.



Manuel Tane è nato in una famiglia flamenca tradizionale, imparentata con Los Carpio, Los Moneo e Los Chalao, Manuel Tañé ha avuto come insegnanti a Luis Moneo, con il quale ha trascorso molti anni e Enrique El Extremeño. Lui ha cresciuto a Jerez e ha viaggiato per tutto il mondo, dal Sud America al Centro America attraverso il Giappone, la Cina, l'Egitto, la Giordania, il Libano, il Marocco e, naturalmente, l'Europa. Ha anche insegnato canto in alcuni paesi, come Vancouver, il Giappone, o l'Accademia di Victor Kolstee e Rosario Anceren.



Juan Manzano "El Coco" è un cantante zingaro del quartiere di Sant Roc (Badalona), che e ha recitato nel documentario "Bajari", una produzione della Universitat Pompeu Fabra sul flamenco a Barcellona.

restaurant

Degustazione gastronomica e servizio di degustazione di tapas

read more

Questo sito utilizza cookies. Se si continua la navigazione, abbiamo considerare di accettare il suo utilizzo.