spettacolo di flamenco

Hugo López, Mónica Iglesias e Paloma Fantova

A partire dal 16 febbraio fino a 28 febbraio

Biglietti
Torna a spettacoli

Ballerini

 

Hugo Lopez

 

Hugo López è nato a Cordoba nel 1989. Il danzatore ha iniziato la sua formazione al Conservatorio Profesional de Danza e con la sorella Encarna López. Hugo decide di perfezionare la sua formazione presso il Centro Andaluso di Danza di Siviglia per due anni e sotto la guida di professionisti del flamenco come Ana María Bueno, Juanjo Linares o Trinidad Sevillano tra gli altri. Fin da piccolo Hugo López ha dimostrato la sua passione per la danza e, all’età di 10 e 11 anni, ha raggiunto la semifinale di uno spettacolo televisivo. Con il passare degli anni, il ballerino continua la sua formazione e inizia a ballare professionalmente. All’età di 19 anni vince il premio per il miglior spettacolo al Festival de Jerez con “Flamenco XXI: Ópera, Café y Puro” con la compagnia Nani Paños e Rafael Estévez. Tra gli altri premi, Hugo López ha vinto il premio Desplante de Baile al Festival Internacional de Cante de Las Minas nel 2018.

 

Monica Iglesias

 

Mónica Iglesias è una ballerina nata a Madrid e residente a Siviglia. Ha studiato danza al Real Conservatorio Profesional de Danza Mariemma di Madrid e ha perfezionato la sua tecnica con insegnanti come Andrés Marín, Manuela Carrasco, Eva Yerbabuena e Rubén Olmo. Nel 2018 Mónica Iglesias ha ricevuto il Primo Premio e Trofeo “Desplante” al Festival de Cante de las Minas. La bailaora ha iniziato la sua carriera professionale sotto la direzione di Rafael Estévez e Nani Paños sotto la direzione del regista Carlos Saura per lo spettacolo “Flamenco Hoy”, rappresentato su molti palcoscenici in tutta la geografia internazionale come il City Center di New York. Mónica Iglesias ha girato grandi tablaos in Spagna come il Tablao Flamenco Cordobes e i più rappresentativi festival nazionali e internazionali condividendo il palcoscenico con artisti come Patricia Guerrero, Pastora Galván, Chano Domínguez, Rocío Molina o Antonio Canales tra gli altri.

 

Paloma Fantova

 

Paloma Fantova ha iniziato la sua carriera nel flamenco professionalmente con solo 4 anni con suo padre, Manuel Fantova. Di etnia zingara, Manuel gli trasmise la sua passione per il flamenco e gli infuse le sue radici nello stesso tempo che tirò fuori gli zapateaos con le corde della sua chitarra. Ha fatto la sua prima apparizione in televisione all’età di 6 anni e un anno dopo Antonio Canales l’ha come ballerino principale e nell’opera Bailaor y Raíz (Ballerino e Radice). Paloma ha visitato i più importanti teatri del mondo, come il City Center, Plymouth e SimphonySpace a New York, Kennedy Center a Washington, ChampsElysses e Chayllot a Parigi, Sadler’s Wells e Queen Elizabeth Hall al London Theatre dell’opera di Craz e Cairo, la Maestranza di Siviglia, Palau della musica di Valencia, ecc.

Si è anche esibita in festival come il Festival de la Unión (2007), Bienal de Sevilla (2012), Festival de Danza de Guayaquil (Ecuador) – Zona Escena (2013).

This post is also available in: Español English Català 简体中文 日本語 Русский Français Deutsch 한국어

Hugo López, Mónica Iglesias, Paloma Fantova e La Fabi

Tablao Flamenco Cordobes

Artisti

Chitarristi

 

David Cerreduela

Figlio del famoso chitarrista “El Nani”, ha suonato per i più famosi artisti di flamenco, è stato chitarrista del Balletto Nazionale di Spagna e ha collaborato in numerosi album. Attualmente sta lavorando con il Tablao Flamenco Flamenco Cordobes Barcelona.

 

El Tuto

Justo Fernández “Tuto” è un giovane chitarrista nato a Barcellona nel seno di una famiglia di artisti di flamenco che ha iniziato la sua carriera all’età di 14 anni. Tuto è un artista che già alla sua giovane età ha suonato per personaggi di spicco come Montse Cortés o Farruquito in una carriera impeccabile.

 

Cantanti

 

La Fabi

Fabiola Pérez Rodríguez, conosciuta come La Fabi, è nata ad Arcos de la Frontera (Cadice). Ha studiato alla Fondazione Cristina Heeren con José de la Tomasa, Paco Taranto e Esperanza Fernández. Questa grande cantaora ha cantato per grandi figure della danza e si sviluppa alla perfezione nei cantes de compás. Oltre ad essersi esibita con la compagnia di Cristina Hoyos, si è esibita in quasi tutti i tablao in Spagna e ha cantato in festival e teatri di tutto il mondo.

 

Juan Manzano “El Coco”

Nata a San Roc, è probabilmente una delle voci più flamenco di Barcellona. Autentica e con il flamenco nel suo DNA. Ha anche una voce prodigiosa, capace di cantare con temperamento, ricca di ricordi evocativi e di una naturalezza traboccante. Juan è un’istituzione di flamenco a Barcellona e non smette mai di sorprenderci anno dopo anno.

 

Luis El Granaino
Nato in una famiglia di artisti granadini, ha iniziato a esibirsi in tutta Barcellona, la sua prima tournée è stata in Azerbaigian con la compagnia Tuto, Iván Alcalá e Juaquín el Duende, tra gli altri. Si è esibito con artisti come Antonio Canales, Saray García e Rafael Amargo, Barullo e Farruquito nella Sala Apolo. Ha anche collaborato con Duquende nella registrazione dell’album Kantata. Ha uno stile puro e gitano ed è specializzato in Soleá, Seguiriya e Fandango.

 

Antonio Fernandez

This post is also available in: Español English Català 简体中文 日本語 Русский Français Deutsch 한국어

Dal 16 al 28 febbraio Tablao Flamenco Cordobes presenta ancora una volta uno spettacolo di flamenco con artisti di fama internazionale. Lo storico tablao situato a Las Ramblas dal 1970 e che programma per la seconda metà di febbraio uno spettacolo di flamenco a Barcellona con i ballerini Hugo López, Mónica Iglesias e Paloma Fantova (Hugo López e Mónica Iglesias hanno ricevuto il premio Desplante de Baile 2018 al Festival Internacional de Cante de Las Minas). I bailaores saranno accompagnati dai chitarristi David Cerreduela e El Tuto e dai cantaores La Fabi, Juan Manzano El Coco, Luis El Granaíno e Antonio Fernández.


This post is also available in:
Español English Català 简体中文 日本語 Русский Français Deutsch 한국어

restaurant

Tour Gastronomico

read more

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito, accetti il nostro uso di tali cookies.