spettacolo di flamenco

Giovani talenti della danza

A partire dal fino a

Biglietti
Torna a spettacoli
In febbraio, Tablao Flamenco Cordobes riunisce sul palcoscenico Karime Amaya, nota a livello internazionale, con due giovani talenti dell'attuale scena del flamenco: Águeda Saavedra e Rober "El Moreno". I tre saranno accompagnati da uno straordinario cast di artisti formato da David Cerreduela e José Luis Medina alle chitarre e La Tana, Juan Manzano "Coco", El Quini de Jerez e Manuel de la Nina, cantando. Hai voglia di una notte magica?
Artisti
Karime Amaya
A febbraio avremo la fortuna di avere l'infinita passione e l'arte di Karime Amaya. Grandaughter- nipote di Carmen Amaya e una ballerina di prestigio internazionale, la sua danza trasuda forza e temperamento e la sua arte ha già abbagliato gli spettatori e i critici di mezzo mondo. Città come New York, Tokyo, Albuquerque, Quito, New Mexico, Madrid o Mont-de-Marsan sono solo alcuni dei luoghi che sono già caduti cedendo ai suoi piedi.


Águeda Saavedra
Vi presentiamo durante questo mese anche una delle più giovani perle di flamenco di Malaga, Águeda Saavedra. Nata a Nerja (Málaga), è la vincitrice del primo premio del Concorso di danza di Ribarroja del Turia. È stata anche portata due volte alla compagnia di danza del famoso coreografo Antonio Najarro. Grazie a questo, è entrata nell'elite della danza flamenca, collaborando con personaggi come Manuel Liñán o Pericet nei loro spettacoli. Abitualmente già nei migliori tablaos della Spagna, è una delle maggiori promesse della sua generazione.

Rober "El Moreno"
Nel corso della sua carriera ha lavorato al Teatro Cómpac Gran Via, al Teatro García Lorca e La Latina a Madrid, all'Auditorium Alcázar di San Juan de Valladolid e al Teatro Nescafé dell'Arte di Santiago del Cile, così come al Tablao di Madrid Cardamom , Casa Patas, Museo La Corrala, Tablao Torero, flamenco tablao Tablao Estación Los Porches o Tablao Cantares. Rober El Moreno si distingue per il suo modo di ballare pur mantenendo una grande purezza del flamenco. L'improvvisazione ispira uno stile molto personale che si impone con forza, intensità ed eleganza sul palcoscenico.

David Cerreduela
Figlio del famoso chitarrista "El Nani", ha suonato per i più famosi flamencos, è stato chitarrista del National Ballet of Spain e ha anche contribuito a numerosi album. Considerato uno straordinario chitarrista per accompagnare il ballo e il canto flamenco.

José Luis Media
Chitarrista nato a Córdoba, inizia a suonare la chitarra da flamenco con 13 anni dalla mano di Alberto Lucena, da cui ha imparato per 5 anni.
Riceve lezioni da grandi maestri della chitarra come Niño de Pura, Eduardo Rebollar, José Luis Postigo, Miguel Ángel Cortés e Pedro Sierra e partecipa al Concorso giovanile di accompagnamento a Cante e alla Danza organizzata dalla Fondazione Cristina Heeren, ricevendo il primo premio. Nello stesso anno vince anche il terzo premio come chitarrista solista ad Alhaurín de la Torre (Málaga) ea Ogijares (Granada).
Ha presentato il suo spettacolo al Flamenco Festival di Chateauneuf (Francia).


La Tana
Victoria Santiago Borja "La Tana" ha iniziato la sua carriera professionale cantando per ballare in compagnie come Joaquín Cortés o Farruquito. Paco de Lucía la sentì cantare in un bar di Siviglia e le chiese di unirsi al suo cast. La voce della cantaora di Sevillian è al centro di molte tracce dell'album Cositas buenas. Il maestro di Algeciras si imbarcò nella compagnia con cui presentò il suo ultimo album in giro per il mondo, insieme ad altre cantaores come Duquende e Montse Cortés.

Juan Manzano "Coco"
Naturale di San Roc, è probabilmente una delle voci più flamenche di Barcellona, ​​autentico e con il suo flamenco nel suo DNA. Aggiungici una voce prodigiosa, capace di una celerità capricciosa, ricca di ricordi evocativi e di una naturalezza straripante. È un intero istituto di flamenco a Barcellona e non smette di sorprenderci anno dopo anno.

El Quini de Jerez
Nel corso della sua carriera ha lavorato con molti artisti importanti, come Tomasa Guerrero "La Macanita", Fernando Terremoto, Elu de Jerez o Merchora Ortega, tra gli altri.
Già a 20 anni, maturo come cantante, inizia la sua carriera come cantante e lascia il palcoscenico come palero. A Lagar de Parrilla, uno dei luoghi più emblematici di Jerez inizia come cantante e iniziano le loro esibizioni in club, concorsi e festival, vincendo il primo premio del Concorso di Cantes di Bulería de Jerez un anno dopo.
Dopo il suo successo è entrato a far parte della compagnia di Antonio Gades, viaggiando per il tour mondiale dopo tour: Stati Uniti, Francia, Londra, California, Marocco o Brasile sono stati alcune delle loro destinazioni.



Manuel de la Nina
Giovane cantante di flamenco di Jerez de la Frontera, che ha già visitato le principali città degli Stati Uniti. Ha debuttato con Tomasa 'La Macanita', Luis 'El Zambo' o Tía María Bala, tra gli altri

“Translation by Google Translate check the original Text in English”
Young dance talents

restaurant

Festa di Capodanno e Flamenco

read more

Questo sito utilizza cookies. Se si continua la navigazione, abbiamo considerare di accettare il suo utilizzo.