Torna alle news
Aprile 15, 2019

Flamenco che balla nella sua condizione naturale: José Maya e Belén López

Lo storico tablao delle Ramblas di Barcellona ospita fino al 2 maggio uno spettacolo di flamenco di livello internazionale. Il flamenco puro torna a Barcellona, culla di grandi artisti e epicentro culturale di quest'arte dichiarata Patrimonio dell'Umanità. José Maya e Belén López al Tablao Flamenco Cordobes.

Aprile 15
Tablao Flamenco Cordobes

José Maya e Belén López

Il flamenco puro torna a Barcellona, culla di grandi artisti e epicentro culturale di quest’arte dichiarata Patrimonio dell’Umanità. Il Tablao Flamenco Cordobes, storico locale situato a Las Ramblas a Barcellona dal 1970, riunirà sul suo palcoscenico un cast di statura internazionale e guidato dal ballerino José Maya e dai ballerini Belén López e Sara Barrero fino al prossimo 2 maggio. La cante sarà accompagnata dalla nota voce di María del Mar Fernández insieme ai cantaores Luis El Granaino, Juan Manzano El Coco, Antonio Campos Bocaillo, Manuel Tañé e Rafael Jiménez El Chispas e i chitarristi David Cerreduela, Israel Cerreduela e Tuto Fernández.  

 

José Maya è un ballerino nato a Madrid nel seno di una famiglia di artisti, pittori, attori e scrittori gitani. All’età di nove anni ha iniziato la sua carriera come bailaor e da allora non ha smesso di crescere nella sua carriera artistica. José Maya ha condiviso il palcoscenico e ha collaborato con artisti del calibro di Antonio Canales, Farruquito, Ketama, Enrique Morente, Rafael Amargo e Güito tra gli altri ed è stato l’atto di apertura per artisti mondiali come Beyoncé, Björk e Marc Antonhy. Tra tutti i premi raccolti nel corso della sua carriera è il Pavón Cup Prize o Best Dancer in the Choreography Contest del Teatro Albéniz di Madrid. Ha anche presentato i suoi spettacoli come “El velero de las rosas”, “Grito”, “Maya”, “Tengo El Compás” o “Latente” in teatri e festival in tutto il mondo come il Festival Flamenco de Jerez, Festival Suma Flamenca, Festival Internacional de Albuquerque, Teatro Skirball Center a New York, Festival Internacional de Percusión a Montreal, Festival Flamenco de La Villete a Parigi o al Teatro Le Palace nella capitale francese. 

 

Insieme a José Maya sarà la ballerina catalana Belén López, nata a Tarragona e che ha iniziato i suoi studi all’età di undici anni al Conservatorio di Danza di Madrid, una formazione che applica alla sua danza flamenco senza perdere un briciolo di autenticità ed estetica. Da madre cordovana e padre sivigliano, inizia la sua carriera artistica giovanissima ballando all’inaugurazione di Calle Carmen Amaya a Barcellona. Tra i premi ottenuti da Belén López ci sono il Premio Rivelazione Artista 2005, il Premio Nazionale di Flamenco e il Premio Desplante. Durante la sua carriera ha condiviso il palcoscenico con grandi artisti internazionali come Antonio Canales, Jesús Carmona e Farru, tra gli altri. Si è esibita in molti luoghi in Spagna e all’estero. 

 

La danza sarà anche Sara Barrero, una ballerina abituale di Tablao Flamenco Cordobes che inizia la sua carriera professionale all’età di 16 anni. Sara Barrero ha ballato in numerosi festival nazionali e internazionali come gli eventi di flamenco di Parigi, Marsiglia, Lione o Nimes in Francia o il Festival di Flamenco degli Stati Uniti e ha condiviso il palco con artisti come Belén Maya, Fernando Terremoto o Eva Yerbabuena.  Sul tablao ci sarà anche la cantaora María del Mar Fernández, artista nata a Cadice che dopo l’esperienza e i successi nazionali ha conquistato il pubblico indiano nel 2011 con la sua canzone “Señorita”, tema principale del successo di Bollywood in Spagna “Hacer Vidas una vez (ZNMD)”.   María del Mar Fernández ha pubblicato il suo primo album solista “A Woman Cadiz Bollywood” nel 2013. 

This post is also available in: Español English Català 简体中文 日本語 Русский Français Deutsch 한국어

 

 

This post is also available in: Español English Català 简体中文 日本語 Русский Français Deutsch 한국어

This post is also available in: Español English Català 简体中文 日本語 Русский Français Deutsch 한국어

Si può anche essere interessati

show

Scopri la storia di Tablao Flamenco Cordobes

read more

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito, accetti il nostro uso di tali cookies.