La nostra missione

Chi siamo noi?
Chi siamo noi?
Moschea d'argento
Moschea d'argento

CHI SIAMO?

Tablao Flamenco Cordobes Barcelona è la cristallizzazione della vita della famiglia Adame. Luis e Irene, marito e moglie, artisti e fondatori di ciò che significa questo tablao, visse l'età d'oro del flamenco in Spagna. Si sono incontrati e si sono esibiti con artisti che sono considerati leggende di quest'arte al giorno d'oggi.

La loro figlia, Maria Rosa, brillante studentessa, quando era ancora bambina, ha partecipato alla Fiera di Siviglia nel 1972 con il padre Luis Adame. L'amicizia tra Luis e il famoso promoter Antonio Pulpón ha permesso loro l'accesso alle migliori feste di flamenco dell'epoca. Flamenco Major. L'ultima notte nella famosa bancarella di Oromana, punto d'incontro di tutte le figure di spicco della corrida, Maria Rosa ha visto Matilde Coral danzare al canto di Antonio Mairena, con quel punto di felicità che le feste intime hanno. In quel momento divenne chiaro, Maria Rosa voleva diventare una ballerina.

Anche se non era il desiderio di suo padre, e sotto la promessa di studiare, Maria Rosa ha ballato per anni in Tablao Flamenco Cordobes. Aveva ereditato l'arte di sua madre e di sua zia Mila de Vargas, un'altra famosa ballerina di questa saga familiare. Avvocato di fama, Maria Rosa è ora Chief Executive Officer della compagnia e General Manager di Tablao Flamenco Cordobes insieme ai suoi fratelli.

Dalla sua fondazione nel 1970, Tablao Flamenco Cordobes punta sui migliori artisti del tempo, ora considerati leggende del flamenco: Camaron de la Isla, Farruco, Manuela Carrasco, Cioccolato, Juan Villar, La Tati, Manolete, Lole & Manuel o Bambino, tra molti altri. Quella era la sua carta di presentazione al mondo e il pilastro d'oro delle sue origini. Ancora oggi questi valori rimangono molto vivi:

Tablao Flamenco Cordobes

I nostri valori

• Fede: fede in un prodotto di qualità, anche se assumere artisti molto costosi presuppone un costo e un rischio enormi. Sin dall'inizio, questo rischio è stato ben ricompensato dal pubblico in tutta la nostra storia.

• Evoluzione: abbiamo cambiato la routine del classico modello tablao per una presentazione scenica che mantiene la freschezza del flamenco in un contesto teatrale. Abbiamo anche fatto lo spettacolo nel cuore della notte, eliminando le abitudini denigratorie verso gli artisti, regolarmente presenti da allora nei tablao, come fumare, servire la cena o parlare ad alta voce durante lo spettacolo.

• Ambizione: la stessa che ci ha spinto a presentare davanti a tutti molti artisti che sono diventati star del flamenco: Eva la Yerbabuena, Belén Maya, Israele Galván, La Susi, Miguel Poveda, Montse Cortés, ecc. Un infinito elenco che ha segnato la leggenda di questo tablao flamenco, lasciando un'eredità eterna in quest'arte.

“Translation by Google Translate check the original Text in English”

Tablao Flamenco Cordobes

Luis P. Adame e Maria Rosa

Moschea d'argento

Premio onorario che Tablao Flamenco Cordobes ha consegnato periodicamente in coincidenza con la celebrazione degli anniversari più significativi.

Tablao Flamenco Cordobes

Dal 1973

Negli ultimi anni Tablao Flamenco Cordobes ha premiato diverse personalità ed entità che si sono distinte nella difesa del flamenco e la sua interpretazione come forum e luogo di incontro di culture e convivenza, tra queste; il presidente della Generalitat de Catalunya, Pasqual Maragall, Turismo di Barcellona, Cristina Hoyos o Doctor Barraquer.

Tablao Flamenco Cordobes
Tablao Flamenco Cordobes

Cronologia

1973: Prima Mezquita de Plata assegnata al dottor Don Joaquín Barraquer. La grande ballerina Pilar Lopez era la madrina dell'atto.

1995: 25 ° anniversario. Seconda Mezquita de Plata donata all'illustre sindaco di Barcellona, ​​Pasqual Maragall. Ancora una volta, Pilar López era la madrina dell'atto.

2005: Terza Mezquita de Plata conferita alla Federazione delle Entità culturali andaluse in Catalogna (FECAC) e al Turismo di Barcellona. Madrina dell'atto, la grande bailaora (ballerina di flamenco) Cristina Hoyos.

2011: Quarta Mezquita de Plata assegnata a Cristina Hoyos, padrino dell'evento, Joan Manuel Serrat. I precedenti vincitori si sono incontrati, tra cui Don Pascual Maragall, Joaquín Barraquer, con altre figure come Colita, Marina Rossell, Peret e Moncho.

2015: 45 ° anniversario. La quinta Mezquita de Plata concessa a Taller de Musics, Intitut del Teatre, Fosforito, Juan de Dios Ramírez Heredia, sotto il leitmotiv "El arte para entendernos".

2017: in questa sesta edizione, la Moschea d'argento è stata donata a due famiglie: Los Farruco e Los Galván, per la loro influenza sull'estetica vivente della danza in un ampio spettro che va dalla classicità più pura alle avanguardie più avanzate, e che è stato rappresentato nel nostro scenario da Pastora Galván e Antonio El Farru, dal 22 gennaio al 15 febbraio.

La cerimonia di consegna della Moschea d'argento si è tenuta il 1 febbraio alle 20:30 nell'emblematico tablao di Las Ramblas ed è stato un evento di raccolta fondi: la sua collezione è stata interamente affidata a un'organizzazione senza scopo di lucro e Tablao Flamenco Cordobes ha contribuito due volte importo raccolto La madrina responsabile della consegna della Mezquita era La Chana, famoso rappresentante del flamenco catalano. Hanno partecipato alla cerimonia anche membri di spicco di entrambe le famiglie, come Farruquito, Farru, El Carpeta, José Galván e Pastora Galván.

“Translation by Google Translate check the original Text in English”

Tablao Flamenco Cordobes
Tablao Flamenco Cordobes

show

Scopri la storia di Tablao Flamenco Cordobes

read more

Questo sito utilizza cookies. Se si continua la navigazione, abbiamo considerare di accettare il suo utilizzo.